Quali sono le componenti di una multifunzione?

Ti sei mai chiesto di cosa sono fatte le multifunzioni? Queste indispensabili apparecchiature all’avanguardia che migliorano la vita in ufficio e la produttività?

È bene sapere che, inizialmente, le diverse funzioni che ora sono raccolte in un unico strumento, venivano svolte separatamente: come lo scanner, la stampa, il fax ecc. Ma grazie alla ricerca e allo sviluppo tecnologico di importanti aziende del settore, si è arrivati alle macchine di oggi: ovvero la somma di più elementi che originariamente avevano vita propria.

I due elementi principali sono lo scanner digitale e la stampante laser.

Il primo è composto da:

  • Alimentatore documenti
  • Ottica

Il secondo, invece, da:

  • Unità laser (è la cartuccia cilindrica contenente il tamburo OPC - Organic Photo Conductor, l’oggetto sul quale scrive il laser della stampante)
  • PCU (fotoconduttore)
  • Gruppo fusore (è quella parte fondamentale di una qualsiasi stampante laser che imprime definitivamente l’inchiostro di stampa sul foglio di carta utilizzato, tramite la cosiddetta operazione di fissaggio del toner)
  • Unità developer (unità di sviluppo)
  • Flacone toner (il tamburo richiede sempre una quantità di toner un po’ più alta rispetto al necessario: quella polvere di toner in eccesso finirà raccolta proprio nel flacone di recupero toner)
  • Vassoio carta e pescaggio carta
  • Gruppo di trasferimento (racchiude in sé due componenti basilari: il rullo fusore e il rullo di trasferimento. Il primo è incaricato di trattare il foglio di carta in modo tale da rendere la stampa permanente nel tempo. Il secondo, invece, è un sofisticato magnete ad alta precisione, in grado di caricare elettricamente piccolissime porzioni di spazio)

Ma come funziona?

Si parte con:

  • La scansione copia, che può avvenire in due modi, attraverso vetro caprioriginale oppure con l’alimentatore automatico originali.
  • Il pescaggio carta avviene, invece, attraverso i rulli di alimentazione.

Si prosegue con:

  • Il processo di copia che viene considerata la fase più complessa, che si basa sull’attrazione della carica positiva e negativa.
  • Il trasporto carta, che si esegue con dei rulli e sensori che trasportano il foglio dal tamburo al gruppo fusore.

E si conclude con:

  • La fusione dell’immagine sulla carta, dove il foglio entra nel gruppo di fusione. I componenti principali sono il rullo fusore, rullo pressione, lampada di fusione e nottolini di separazione.

Se tutti i componenti delle multifunzioni lavorano nel modo corretto all’interno di questo processo, significa che la multifunzione è pronta per il suo uso.

Quali sono le componenti di una multifunzione?

Lavora con noi

Queste le caratteristiche fondamentali per affrontare un mercato in continua evoluzione e sempre più competitivo: affiatamento, spirito di gruppo, competenza, motivazione, flessibilità.

Se desideri far parte del nostro team invia il tuo Curriculum Vitae all’indirizzo [email protected]


Diventa nostro Partner

Per agevolare e sostenere sempre di più i nostri Clienti, ci affidiamo ad aziende qualificate che ci supportino nella conoscenza del mercato di riferimento, e nella ricerca di soluzioni innovative.

Per diventare nostro Partner invia una email all’indirizzo [email protected]